Fingere l'orgasmo

14 Fingere l'orgasmo In Inghilterra una donna su tre finge l'orgasmo, lo rivela una ricerca realizzata da OnePoll su un campione di 4000 donne. Le donne interpellate dichiarano di non sentirsi in colpa per questo perché sostengono che il 90% degli uomini non saprebbe capire la differenza tra un orgasmo vero e uno finto. Secondo le intervistate, il motivo che le costringe a mentire sul piacere provato durante un rapporto, è dovuto alla "tecnica usata dall'uomo" che, poco creativo e a volte un po’ rozzo, salta i preliminari e non riesce a far raggiungere alla propria partner il trasporto necessario per raggiungere l’orgasmo. E in Italia come va il piacere femminile? Ce lo spiega la dottoressa Francesca Romana Tiberi dell’Associazione Italiana di Sessuologia Clinica.


Al pari di molte suddite di sua Maestà che tra le lenzuola non fanno scintille ci sono anche molte italiane? Siamo o meno in linea con le Inglesi?
Non conosco esattamente le percentuali però in base alla mia esperienza posso dire che l'abitudine di fingere l'orgasmo è ampiamente diffusa anche in nel nostro Paese.

Ma che cosa porta una donna a fingere l’orgasmo?
Le cause sono tante e tutte legate all'ignoranza e alla paura di perdere il proprio uomo. Si può inoltre parlare di una sorta di ansia da prestazione al femminile. Sono in tante in Italia le donne che fingono di venire per essere considerate brave a letto o semplicemente per far sentire soddisfatto il proprio uomo. Spesso è più semplice e più sbrigativo fingere piuttosto che iniziare discussioni e creare complessi o sensi di colpa al proprio compagno.

E l’uomo in tutto questo che ruolo ha?
Gli uomini sono convinti di sapere sempre se la propria donna durante un rapporto prova piacere oppure mente. In realtà è una cosa molto difficile da scoprire, anche se ci sono dei segnali, come alcuni movimenti dei piedi e uno spasmo delle mani, nel momento in cui la donna raggiunge l'orgasmo, ma è quasi impossibile che un uomo pensi a controllare i piedi e le mani della compagna durante l’atto. Quindi possiamo dire che il più delle volte non ci sono parametri oggettivi per rendersene conto. Anche se ci sono delle contrazioni a livello della vagina che l'uomo dovrebbe sentire, se la donna è brava a fingere, direi che per lui è quasi impossibile scoprire un piacere simulato.

Perché molte donne non riescono a raggiungere l’orgasmo?
Non le nascondo che molte donne arrivano da noi pensando di non essere normali. Quando poi attraverso una terapia di sessuologia le si porta a conoscere meglio il loro corpo, scoprono che esiste anche il clitoride.

Ma può capitare che anche le donne non sappiano distinguere l'orgasmo?
Assolutamente sì perché fin da bambine sono state abituate ad avere un rapporto con il proprio corpo e con il sesso diverso da quello dei maschietti. E mentre per gli uomini la masturbazione è una cosa naturale, per il gentil sesso tutto si ferma all'immaginazione. Ecco perché molte donne scoprono che per loro l'orgasmo è frutto di una stimolazione clitoridea solo quando incontrano un uomo abbastanza esperto.

Una volta che le donne si rendono conto che potrebbero provare l'orgasmo semplicemente insegnando al proprio partner in che modo e che punti toccare, il problema è risolto?
Purtroppo non sempre. Il fatto è che quando gli uomini scoprono che la donna prova un orgasmo esclusivamente clitorideo, si arrabbiano. Per cui a quel punto si finge un orgasmo dato dalla penetrazione quando in realtà è derivato da una stimolazione più o meno diretta del clitoride. Ecco dunque spiegato un altro motivo per cui si preferisce ancora una volta, seppur con fatica, mentire sul piacere provato.